[fb_button][twitter_buttons display=tweet,][bws_googleplusone]

Si svolgerà come ogni anno dall’11 al 13 giugno a Leonforte, la tradizionale fiera in onore di Sant’ Antonino da Padova. Quest’anno, le bancarelle saranno posizionate non nel centro storico della città, come di consueto, ma in via dei cento comuni. La fiera è molto attesa e rimane un’importante occasione di incontro. Sono quasi del tutto scomparsi negli anni i venditori di terraglie e ferramenta. Sarà difficile acquistare i prodotti d’argilla, il salvadanaio o “ u bummulu”, che mantiene l’acqua fresca o la “quartara”, che “tanto va all’acqua sinu ca si rumpi”. Intanto nella chiesa che fu la cappella palatina dei Branciforti, procede la tredicina in onore di Sant’ Antunino, alla quale almeno per un giorno non vi è leonfortese che non partecipi.

Alla fine della Messa viene distribuito il pane benedetto; quindi, mentre la gente comincia a fluire per guadagnare l’uscita, altra ne arriva. Portano le candide tovaglie che adornano il fercolo e il cui significato non appare molto chiaro e si soffermano a recitare, ebbri del fortissimo odore dei gigli, l’antica giaculatoria per impetrare una grazia…”sant’ Antuninu munacheddu finu, ‘n brazza tiniti a Gesù bamminu, tridici razii faciti di continuu…facitini una a mia, sant’ Antuninu! “. Tra le grazie richieste quella di fare trovare un marito alle giovani, che per tutti i tredici giorni depositano ( se ne trovano ancora) pudicamente una petruzza nell’acquasantiera, suggello della devozione al santo.

Il tredici, grande festa! Una volta, il fercolo attraversava tutte le vie del paese; adesso la processione percorre il normale tragitto cittadino. Già dalla sera prima, la banda musicale attraverserà le vie cittadine, mentre i botti richiameranno alla gioia giovani e vecchi.

A sera inoltrata, i fratelli portatori, eredi dei leonfortesi che rubarono la statua agli assorini guadagnandosi la scomunica del papa, riporteranno il fercolo in chiesa.

Vuoi scrivere un articolo su EnnaTurismo? Raccontaci una storia o inviaci dei contenuti.

Contattaci

Commenti

commenti